Le trecce sono tornate alla ribalta grazie ai tanti modi diversi di realizzarle. Si adattano a tutti i capelli, da quelli lunghi a quelli di media lunghezza, da quelli pari a quelli scalati, e ad ogni tipo di occasione. Da un po’ di tempo stanno prendendo sempre più piede le doppie trecce olandesi, le boxer braids, così chiamate perché generalmente sfoggiata dalle boxeur in palestra o sul ring. Un esempio su tutti, Hilary Swank nei panni della campionessa di pugilato Maggie Fitzgerald nel film Million Dollar Baby.

Le boxer braids partono dalla fronte e arrivano fino alla nuca in maniera parallela rispetto alla riga centrale dei capelli. Sono un’evoluzione della treccia alla francese, ma si differenziano da questa perché le ciocche vengano intrecciate sotto la ciocca centrale, mentre in quella francese vengono intrecciate sopra, e in questo modo rendono il “disegno” della treccia molto più visibile. Nate come pettinatura per allenamenti sportivi, le boxer braids si sposano perfettamente con outfit ispirati allo sport, ma possono anche aggiungere un tocco moderno ai look più classici o bon ton creando un contrasto interessante. Questa acconciatura risalta molto di più su chi ha chiome voluminose ed è particolarmente indicata sui capelli al 2° o 3° giorno dal lavaggio.

Ma come si realizzano le boxer braids?

Innanzitutto, bisogna pettinare accuratamente i capelli e dividerli facendo una riga centrale molto precisa con l’aiuto di un pettine a coda. Dopodiché si lavorerà una metà alla volta, fermando l’altra con il mollettone.
A questo punto, partendo dalla sezione frontale della capigliatura, si prende una ciocca di capelli e con le dita la si divide in tre. Ora bisognerà intrecciare le tre ciocche ricavate facendo passare la ciocca di destra sotto a quella di mezzo, in modo che quella di destra diventi la nuova ciocca centrale; si ripete l’operazione con la ciocca di sinistra e così via. Quindi, dopo il primo incrocio, si aggiunge alla ciocca esterna una piccola ciocca prelevata dai restanti capelli e si incrocia sempre sotto la ciocca centrale. Procedete così fino a intrecciare tutti i capelli.
Chiudete la treccia con un elastico e sistemate gli eventuali capelli che sono sfuggiti con delle forcine. Ripetete anche dall’altra parte…e il gioco è fatto!

Una volta imparata la tecnica di base, potrete personalizzare l’acconciatura e arricchire le boxer braids con fiocchi, nastri, strass o piccoli fermagli, ciocche colorate e altro ancora.